Chi siamo

NEWS!
SCOPRI IL MENU DI NATALE 2016 QUI
SCOPRI IL MENU DI CAPODANNO 2017 QUI

HOTEL E RISTORANTE DUE MORI A CITTADELLA, NEL CUORE DEL VENETO

La struttura sorge in un antico convento del XV secolo, ristrutturato con uno stile ricercato e gestito dalla famiglia Sgarbossa dal 1926.

L’Hotel e Ristorante Due Mori situato a due passi dall’antica cinta muraria di Cittadella, gode della vicina bellezza delle Ville Palladiane e delle innumerevoli città murate medioevali della zona, come Marostica, Castelfranco Veneto, Asolo e Possagno.

NEI DINTORNI
L’Hotel e Ristorante Due Mori si trova a 12 km da Bassano del Grappa e 30 da Padova. 

Cittadella, termine latino, che significa fortezza militare, fondata dalla libera repubblica di Padova nel 1220, si distingue dalla pleiade delle altre cittadelle del mondo per la sua cinta muraria alta oltre dodici metri, tuttora intatta, con quattro grandi porte, a foggia di castelli e trentadue torri, di cui quella di vedetta alta trentacinque metri. Mentre San Gimignano o Carcassonne, Nordbingen e Aigle Noir rappresentano l’attuazione di una particolare urbanistica dell’epoca, Cittadella è l’unica città murata in Italia ad avere una cinta pseudo elittica, a larghi angoli ottusi, forma che appartiene piuttosto alla cultura romana, cui si è enericamente informata l’architettura fortificatura dell’evo medio, per cui i riferimenti ad una cultura bizantino-arabo-crociata sono obbligatori. Le corrusche torri, le porte e i gironi ispirarono artisti e poeti, tra i quali il celebre inglese Robert Browning che lasciò scritto: “per queste mura darei tutta Londra”. Famosa la Torre di Malta, mortalem carcerem, fatta costruire da Ezzelino III il Tiranno nel 1251, nominata da Dante Alighieri al verso 54 del IX Canto, III Cantica della Divina Commedia.

Bino Rebellato (Cittadella, 15 gennaio 1914 – 18 luglio 2004)